venerdì, Febbraio 21, 2020
Valentina Corrado – Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle Lazio

Chi Sono

BIOGRAFIA
Sono nata a Crotone, nella soleggiata Calabria, dove ho vissuto fino all’età di 19 anni. Mi sono trasferita a Roma nel momento in cui mi sono iscritta all’università e vivo a Pomezia dal 2007.

Sono la prima di quattro sorelle e il mio spirito di indipendenza e la voglia di alleggerire le spalle dei miei genitori, mi hanno spinto a lavorare da giovanissima per mantenermi agli studi.  Sono laureanda in giurisprudenza e il mio sogno è diventare magistrato.
Grazie ai valori e agli insegnamenti della mia famiglia, ho fatto della legalità, della lotta ai soprusi e dell’onestà la mia ragione di vita.  La malattia cronica e degenerativa che affronto sin da quando avevo 11 anni, ha forgiato la mia tenacia e la voglia di non arrendermi mai di fronte alle difficoltà.
Mi sono unita al gruppo di cittadini attivi del Movimento 5 Stelle di Pomezia a Settembre 2011 , subito dopo il cozza day, quando ho deciso di spegnere il computer e divenire attiva sul territorio. All’epoca avevamo un solo consigliere comunale eletto e due anni dopo, grazie al lavoro costante sul territorio, i cittadini ci hanno affidato il governo della città e contemporaneamente mi hanno scelta come loro rappresentate in Regione Lazio.
Pomezia è stata uno dei primi comuni governati dal Movimento 5 Stelle e dopo cinque anni la città aveva un volto nuovo. Nel 2018 i cittadini ci hanno nuovamente accordato la loro fiducia, confermandoci alla guida della città e consentendo la mia rielezione al Consiglio regionale del Lazio.

Quello che vi voglio trasmettere attraverso la mia testimonianza è la soddisfazione che si prova nel rendersi utili e partecipi del cambiamento. Con il Movimento ho scoperto che esiste un modo di fare politica con onestà e buon senso. L’esperienza nelle Istituzioni mi ha confermato che la politica non è altro rispetto alla nostra quotidianità, che non è ambizione personale ma condivisione, soluzione, confronto ed emozione.
È per questo che vi invito a partecipare, a interessarvi della politica, a dedicare parte del vostro tempo agli altri: mettetevi in gioco, rischiate qualcosa. Avrete la soddisfazione di andare a letto stanchi ma felici!

CV ATTIVISMO
La mia partecipazione come cittadina attiva è iniziata, nel 2011, con il Movimento 5 Stelle di Pomezia.

  • Con il gruppo di lavoro Sociale,Scuola e Cultura, Sport e Tempo Libero ho lavorato per presentare, attraverso il nostro portavoce consigliere comunale (eletto nel 2011), diverse interrogazioni (per stimolare il riciclo e il disuso delle bottiglie di plastica nelle mense scolastiche; di richiesta di pubblicazione del Regolamento delle Scuole dell’infanzia comunali; Proposta di modifica del Regolamento dei Servizi Sociali; Interrogazione in merito agli interventi programmati sulla scuola elementare Don Bosco; Modifiche al regolamento per la concessione di borse di studio).
  • Per lo stesso Gdl ho organizzato diversi banchetti informativi e ho lavorato a un dossier fotografico, corredato da un video inchiesta, a testimonianza dello stato di degrado di alcune scuole del comune nonchè ideato un questionario  per sondare la volontà dei cittadini in merito alla destinazione d’uso del campus Selva dei Pini (immobile di proprietà comunale).
  • Con il gruppo di lavoro Trasparenza e Giustizia, ho organizzato diversi banchetti per denunciare la mancata pubblicazione delle determinazioni dirigenziali e della situazione patrimoniale degli eletti. Una battaglia portata avanti attraverso la redazione di lettere ai dirigenti comunali di ogni settore; la scrittura di numerose interrogazioni, interpellanze e diffide ad adempiere; la predisposizione di istanze di accesso agli atti. Ho lavorato alle modifiche dei regolamenti amministrativi comunali (Regolamento riprese video in Consiglio comunale; regolamento Urp; Regolamento dell’avvocatura comunale; Statuto comunale).
  • Nel Febbraio 2012, ho partecipato al banchetto per la raccolta firme per la presentazione della proposta di legge popolare NTRP (Nun Te Regghe Più) per l’adeguamento degli stipendi dei politici alla media europea.  Ho aderito e condiviso la proposta di adottare la FOIA (Freedom of information act in Italia)  per rendere libero l’accesso agli atti amministrativi, non solo ai soggetti interessati, ma a chiunque voglia controllare i propri amministratori.
  • Nell’ Ottobre 2012 ho contribuito all’analisi del bilancio comunale e alla redazione di proposte di riduzioni di spese (per le utenze telefoniche degli enti pubblici, per le utenze di telefonia mobile, per l’indennità di risultato ai dirigenti, per il noleggio a lungo termine degli autoveicoli, etc) per incrementare le risorse destinate ai servizi essenziali per la collettività.
  • Con il gruppo di lavoro Ambiente,Rifiuti e Sanità abbiamo organizzato molteplici banchetti informativi per coinvolgere i cittadini nel contrastare la cattiva gestione dei rifiuti e nell’intento di estendere la raccolta porta a porta a tutti i quartieri della città. A tal fine, mi sono attivata per la diffusione di un questionario per raccogliere le opinioni dei cittadini sulla qualità dell’allora servizio di gestione dei rifiuti e sulla tipologia di servizio ritenuta ottimale. Il risultato del questionario, della manifestazione e della conferenza, organizzata in favore della raccolta differenziata PaP, ha condotto all’approvazione da parte del Consiglio Comunale di un atto di impegno che ha riconosciuto il sistema di raccolta PaP, come unico strumento virtuoso di raccolta dei rifiuti e condannato l’utilizzo di discariche ed inceneritori come mezzo per il loro smaltimento. Ne è seguita la redazione di una relazione al fine di intraprendere azioni legali volte all’accertamento della responsabilità degli amministratori del Comune di Pomezia in ordine all’inadempimento della normativa in materia di rifiuti.
  • Con il gruppo di lavoro Organizzazione, mi sono occupata negli anni dell’organizzazione di tutti gli eventi del M5S di Pomezia (manifestazioni, feste, eventi, etc..). Nell’ Ottobre 2011 abbiamo organizzato l’evento Halloween in bici, trasformando così una festività molto diffusa anche in Italia, un’occasione per parlare con i cittadini della mobilità alternativa. Nel mese di Maggio 2012 ho partecipato ad un incontro dal tema “Come vedi il Movimento?”, nel quale abbiamo spiegato il nostro modo di fare politica e l’importanza della partecipazione dei cittadini alla cosa pubblica. Nel Settembre 2012, ho concentrato le mie forze e la mia attività per l’organizzazione della Festa per l’economia locale e la decrescita felice, un meraviglioso progetto presente nel programma partecipato presentato alle elezioni comunali 2011, con l’obiettivo di valorizzare le attività di produttori, artigiani e artisti a km 0.

Sono stata presente alla quasi totalità dei consigli comunali e a molteplici commissioni consiliari, prima di essere eletta come portavoce regionale. Sin dal primo momento ho partecipato con entusiasmo e attivamente alle molteplici iniziative e attività politiche sul territorio. Da allora, quell’entusiasmo non mi ha mai abbandonata e il M5S di Pomezia è divenuto la mia famiglia.

ESPERIENZE POLITICHE
Nel 2013 sono stata eletta Consigliere regionale del Lazio per la X Legislatura.

Nei 5 anni di primo mandato in qualità di componente della Commissione Bilancio, Demanio e Patrimonio, mi sono occupata dello studio e dell’analisi del bilancio regionale, delle manovre finanziarie e leggi collegate nonchè dell’abolizione dei vitalizi. Tra i tanti risultati ottenuti meritano di essere menzionate le misure a sostegno delle famiglie con mutuo prima casa, la riduzione della pressione fiscale IRPEF per famiglie con figli a carico, la rateizzazione debiti tributari per soggetti con difficoltà economiche; l’istituzione di un fondo rotativo regionale di microcredito a sostegno delle imprese e delle famiglie che devono sostenere i costi relativi alle cure mediche, anche non convenzionali, di figli affetti da gravi patologie (Persone con grave disabilità complessa, in particolare nel settore dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo, non assistibili a domicilio e che necessitano di azioni di recupero, continuative/quotidiane, finalizzate ad evitare l’aggravamento, volte al potenziamento delle risorse del figlio, a favorire la massima autonomia nella vita quotidiana e l’integrazione sociale); il finanziamento del fondo regionale per prevenire il dissesto finanziario degli enti locali.

A inizio legislatura sono stata eletta Presidente del Comitato regionale di controllo Contabile e per cinque anni mi sono occupata di redigere una relazione annuale sul rendiconto generale regionale nonchè sui bilanci previsionali e consuntivi degli enti dipendenti della Regione Lazio;della verifica degli atti di spesa della regione e delle disposizioni del patrimonio regionale. 

In qualità di componente della commissione Affari costituzionali, riforme, enti locali, sicurezza e criminalità organizzata mi sono occupata di numerose riforme regionali (Riforma Protezione Civile, Riordino funzioni amministrative ed assetto istituzionale enti locali, modifiche statutarie, riordino delle società regionali, Sovraindebitamento e usura, riforma elettorale)  su ognuna delle quali sono intervenuta con proposte di modifica coerenti con il programma elettorale del Movimento 5 Stelle e rispondenti alle esigenze territoriali. Mi sono occupata inoltre di effettuare visite ispettive presso le case circondariali della Regione e dell’elaborazione di proposte risolutive delle criticità riscontrate. Ho elaborato una proposta di legge istitutiva di una riserva naturale protetta per tutelare una porzione di territorio unica e minacciata dal cemento. Una tutela che cittadini ed associazioni attendevano da 25 anni. Il risultato della sua approvazione è stato, insieme alla creazione del fondo di microcredito, la soddisfazione più grande di tutta la legislatura.

Nel 2018 sono stata nuovamente eletta Consigliere regionale del Lazio per l’XI legislatura.

Attualmente sono vicepresidente della commissione bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio. 

Sono inoltre componente della commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia; del Comitato Regionale di Controllo contabile e del Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali.

Tra le iniziative legislative di rilievo approvate segnalo a titolo esemplificativo e non esaustivo: la riduzione dell’aliquota regionale IRAP in misura dello 0,92% per le nuove imprese femminili che si costituiscono sul territorio regionale; l’istituzione del fondo regionale per l’eliminazione delle barriere architettoniche; la Legge di riordino e di trasformazione degli enti di pubblica beneficenza e assistenza in aziende di servizi alla persona per lo svolgimento di attività socio assistenziale di supporto agli Enti Locali; il finanziamento di 30 mln di euro per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità regionale, provinciale e comunale; Possibilità per i cittadini di proporre modifiche di atti normativi regionali nella sezione Lazio Semplice che si sta istituendo sul sito regionale; divieto di apertura di nuove sale gioco ubicate ad una distanza inferiore a 500 metri da aree sensibili; Finanziamento di 2 milioni per interventi di riqualificazione di aree degradate, per l’acquisto e l’installazione di telecamere di videosorveglianza e interventi a sostegno della Polizia Locale.

Oltre all’attività politica e istituzionale in Regione Lazio, ho coordinato diverse campagne elettorali con ottimi risultati:

  • Campagna elettorale amministrative 2013 del Comune di Pomezia che ha condotto il M5S al governo del comune;
  • Campagna elettorale amministrative 2018 del Comune di Pomezia che confermato il M5s alla guida della città;
  • Campagna elettorale europee 2019 per la Circoscrizione Centro con l’elezione della capolista, proveniente dal mondo civico, a portavoce europeo per il M5S.